TAVOLO TECNICO PATRIMONIO

VENERDI PER IL FIUME – TAVOLO PARTECIPATO “PATRIMONIO” – REPORT

CARTA DI SINTESI DEI LABORATORI PARTECIPATI

Analisi condivisa del territorio - tema PATRIMONIO - elaborata nell'ambito della collaborazione con l'ITABC CNR
(arch. Giordana Castelli - arch. Silvia Uras)

tavolo patrimonio cdf media valle del tevere

APERTURE E CONSIDERAZIONI FINALI

Azioni proposte per la valorizzazione culturale del patrimonio storico archeologico diffuso nel paesaggio fluviale:

1. Elaborazione di una “Carta dei valori” del sistema storico-archeologico-architettonico per la conoscenza, la tutela e la valorizzazione del patrimonio diffuso nel paesaggio fluviale. La finalità della carta è tracciare una proposta di valorizzazione dell’ambito fluviale non solo dal punto di vista naturalistico ma anche culturale, attraverso la lettura della sua evoluzione storica.

2. Individuazione di un sistema di rete dei tracciati storici testimonianza del rapporto e delle dinamiche di interazione nella storia tra uomo e fiume da valorizzare attraverso la realizzazione di percorsi di fruizione ciclopedonali e di attraversamenti dell’asta fluviale per la messa in rete dei tracciati ciclopedonali in corrispondenza degli antichi approdi di epoca romana (ad es. il traghetto di Foglia).

Azioni proposte per la valorizzazione turistica e la fruizione dell’ambito fluviale assumendo il tracciato fluviale come asse portante:

1. Proposta di elaborazione di un Piano di rete ciclabile all’interno dei comuni del Cdf sulla base del sistema di scambio (stazioni ferroviarie-trasporto locale), degli attraversamenti del Tevere e dell’accesso alla rete. Adeguamento, implementazione e messa in rete dei percorsi ciclopedonali già esistenti ( ad es.messa in sicurezza e implementazione del percorso ciclopedonale esistente che collega Orte a Nazzano).

2. Individuazione di una rete di nuovi percorsi ciclopedonali che ripercorrono gli antichi tracciati come racconti di storia per un ecomuseo diffuso.

3. Implementazione del nodo di scambio complesso della stazione ferroviaria di Poggio Mirteto Scalo che si configura come la “Porta della Sabina”: realizzazione del percorso ciclopedonale che collega la stazione ferroviaria al pontile e al percorso ciclopedonale esistente Orte-Nazzano.

4. Potenziamento dell’accessibilità di tutte le stazioni ferroviarie e loro collegamento con la rete dei percorsi ciclopedonali.

5. Realizzazione di attrezzature per la fruizione dei pontili, ad es. con strutture rimovibili, e realizzazione di punti di accoglienza, di ristorazione e di erogazione di servizi (noleggio bike, canoe, cavalli, etc).

6. Implementazione del sistema di attraversamento del Tevere: realizzazione di collegamenti delle due sponde fluviali per la messa in rete dei percorsi ciclopedonali (proposta di realizzazione ponte tibetano).

7. Implementazione del tracciato esistente che collega Città di Castello ad Ostia intercettando i valori storico-archeologici e sua promozione come itinerario storico-religioso (sul modello del cammino di Santiago de Compostela).

8. Promozione del cicloturismo e valorizzazione di tutta la rete di servizi turistico-ricettivi attraverso il coinvolgimento degli stakeholder locali (albergatori, ristoratori, etc.).

Per leggere il Report Tavolo Patrimonio del 7/10/2016 completo clicca qui [PDF]

Per scaricare la cartografia di riferimento clicca qui [PDF]

PARTECIPA E DAI IL TUO CONTRIBUTO DI CONOSCENZA ALLE PROBLEMATICHE DEL TERRITORIO UTILIZZANDO IL MODULO CHE ABBIAMO PREDISPOSTO CLICCANDO SUL BOTTONE QUI A FIANCO

COMING SOON: con la tua partecipazione stai contribuendo ad avviare una progettazione sostenibile per i tuo territorio!

* Campo obbligatorio. I dati personali sono trattati in base alla legislazione italiana sulla Privacy. Leggi qui la nostra Privacy.

Iscriviti alla Newsletter del Contratto di Fiume della Media Valle del Tevere

Se vuoi rimanere sempre informato sulle attività del Contratto di Fiume della Media Valle del Tevere e sapere tutto su come puoi dare il tuo contributo alla conoscenza del territorio prospiciente le sponde del fiume, lascia qui il tuo indirizzo e-mail.